Bonus mobili: agevolazioni per chi effettua interventi di ristrutturazione
BONUS FACCIATE: ultimi mesi per usufruirne

SUPERBONUS: possibile proroga di 6 mesi, ecco le ultime novità

l’Ance (Associazione nazionale costruttori edili) in accordo col partito vincente alle ultime elezioni sono al lavoro per definire una proposta concreta di riassetto dei bonus e degli incentivi per la casa.

Quello che emerge dalle prime indiscrezioni è la volontà di una proroga di sei mesi che permetta di recuperare il tempo perso causato dagli ultimi cambiamenti sulla cessione dei crediti; in aggiunta si ipotizza l’affiancamento di ulteriori sistemi di sostegno alle imprese e le famiglie.
L’obiettivo finale che si pongono l’Ance e il governo in pectore è quello di superare la forma del “bonus” sostituendolo con misure più stabili e durature per la riqualificazione, alla messa in sicurezza e all’efficientamento energetico degli immobili pubblici e privati.

Così il premier in pectore Giorgia Meloni in merito alla revisione del Superbonus: “riordinando l’intero sistema delle agevolazioni edilizie e dal mio punto di vista uniformando l’entità dei bonus che non dovrebbero mai superare l’80% del costo sostenuto. Personalmente lo indirizzerei prevalentemente verso la prima casa, semplificando le norme. Ma abbiamo bisogno di tutelare i cosiddetti esodati del 110%

COME POTREBBE ESSERE IL NUOVO SUPERBONUS: possibili modifiche già entro l’anno. Si pensa infatti ad una modifica già nella legge di bilancio di quest’anno con un possibile passaggio da 110% al 60/70%, però garantita a lungo termine e basata o sul reddito del beneficiario oppure sulla distinzione fra prima e seconda casa (rendendola inferiore per quest’ultima)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *