Bonus facciate: come usufruirne
Bonus mobili: agevolazioni per chi effettua interventi di ristrutturazione

Ecobonus: quali requisiti e come ottenerlo

Qualora si vogliano effettuare interventi volti ad aumentare l’efficienza energetica degli edifici esistenti è possibile usufruire del classico ecobonus (articolo 14 del D.L. n. 63/2013).
L’ecobonus è disponibile per tutti i contribuenti che possiedono l’immobile oggetto di intervento e, dal giugno 2020, tale detrazione spetterà anche ai titolari di reddito di impresa.
La detrazione sarà pari al 50%65% in base all’intervento da effettuare, arrivando fino al 70%-75% nel caso di interventi di riqualificazione energetica su parti comuni condominiali o riguardanti tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.
Sarà possibile accedere all’ecobonus sino al 31 dicembre 2020 per tutti gli interventi che vengono eseguiti sull’unità immobiliari, mentre, fino al 31 dicembre 2021 per tutti gli interventi che vengono eseguiti su parti comuni di condomini.
Per ottenere la detrazione è obbligatorio inviare, entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori e per via telematica ad ENEA, i dati relativi agli interventi realizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *